Io e Falco

Di Falco sono amico e vi posso dire liberamente che cosa penso di lui.

E’ una persona semplice, diretta e schietta. Ha un carattere forte e karismatico quando si tratta di portare i valori di Damanhur, di cui è Ispiratore e fondatore, dall’altra è timido e delicato nell’approccio più amichevole. Ha uno spirito giocoso e umorista, a volte anche un po’ “perfido”, soprattutto quando gioca a risiko…… come capita a tutti cambia spesso umore e non ricorda tante volte le cose che gli hai detto un’ora prima. In tutto questo dove sta l’illuminato, l’uomo del futuro, il portatore di conoscenza? Basta guardarsi attorno quando si arriva qui da noi: è la stessa esistenza di Damanhur la testimonianza della sua illuminazione. Ha avuto la forza di credere in un sogno così tanto da portare con se persone, eventi, RISULTATI. Ha portato conoscenze, ricerche, linguaggi, idee, contribuito enormemente alla crescita di un modello sociale che oggi è preso come esempio positivo da tantissime persone e organizzazioni di livello. Soprattutto NON HA MAI SMESSO DI CREDERCI, oltre ogni più ottimistico pronostico. Ha investito in Damanhur e dato fiducia  a tutti quelli che sono arrivati negli anni, alle loro idee e iniziative, altro che sfruttatore o plagiatore dei Damanhuriani!!!  chi se ne è andato da Damanhur e oggi gli sputa addosso dalla rete lo sa benissimo e ha usufruito della sua disponibilità quando era qui…

Lui ancora crede e va avanti, un po’ acciaccato forse ma non molla. Per me un esempio come il suo, aldilà di tutti i difetti di carattere che può avere, è un esempio di vita unico, abbastanza da renderlo “maestro” di vita per quanto mi riguarda, anche se questo appellativo non gli è mai piaciuto e gli fa venire i peli dritti……